Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

0

Il tuo Carrello è Vuoto

marzo 20, 2021 2 min read

Il 20 Marzo si celebra la Giornata Mondiale della Salute Orale, una ricorrenza promossa dalla World Dental Federation che offre un’importante occasione per incentivare le persone, le comunità e le istituzioni ad agire per ridurre l’impatto delle patologie del cavo orale.

La metà della popolazione mondiale soffre di malattie dentali, come carie e patologie gengivali, che possono influire su tutto ciò che si dà per scontato (come mangiare, parlare e sorridere).

I denti e la bocca sono la parte più visibile del nostro viso e anche la più significativa per la comunicazione. Un bel sorriso valorizza la piacevolezza di un volto.

Per avere una bocca in salute e denti a prova di sorriso, è fondamentale procedere ogni giorno ad un’attenta pulizia del cavo orale. I consigli da seguire sono:

               ⁃             Spazzolare i denti dopo ogni pasto, almeno tre volte al giorno e per un tempo di circa 2-3 minuti, in modo da eliminare la placca batterica;

               ⁃             Utilizzare quotidianamente il filo interdentale, grazie al quale è possibile rimuovere la placca batterica dalle zone non raggiungibili dalle setole dello spazzolino;

               ⁃             Utilizzare un dentifricio a base di fluoro: rende lo smalto più resistente e lo protegge dall’azione demineralizzante degli acidi;

               ⁃             Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, povera di zuccheri. Questi, infatti, favoriscono la formazione delle carie;

               ⁃             Effettuare periodicamente delle visite di controllo, almeno ogni sei mesi.

L’odontoiatra, oltre ad assicurare lo stato di salute, può anche intervenire per migliorare l’estetica del sorriso. I livelli di intervento sono vari: anche solo uno sbiancamento può generare grande beneficio psicologico in chi, per tutta la vita, ha avuto il complesso di “avere i denti gialli”. Quando ci si trova di fronte a problematiche più complesse, come disallineamenti, denti mancanti o con morfologie non armoniche, si può agire in diversi modi: dalle faccette (sottili gusci di ceramica applicati sulla superficie esterna dei denti), all’ortodonzia (anche con apparecchi invisibili) per ottenere un allineamento perfetto, all’implantologia e alla protesi, per reintegrare eventuali elementi dentari mancanti.

Gli strumenti sono tanti, ma il fine è uno solo: consentire al paziente di stare bene con sé stesso!

 

Dott.ssa Giuseppina Franzese

 

Via Bolzano,14

81030 Teverola (CE)

Tel: 3924652336


NON PERDERTI LE NOSTRE NOVITÀ