TI PRESENTIAMO IL NUOVO SIERO VISO "C-POWER" ALLA VITAMINA C

0

Il tuo Carrello è Vuoto

marzo 05, 2022 2 min read

 

Che tu sia fan della skincare coreana (quella con tantissimi step) o che tu preferisca solo una buona crema idratante, la cura della pelle è fondamentale per preservare la nostra bellezza.

 

Inoltre è un momento di self-care e io credo faccia bene anche all’anima!

 

Ma come funziona la nostra pelle?

 

La pelle è il nostro organo più grande, è composto da diversi strati e ognuno di essi svolge un ruolo importante.

 

Lo strato esterno, l’epidermide, è composto da cellule cutanee dure chiamate corneociti. L’epidermide ci protegge dallo smog, dal vento, dai raggi UV e ci permette di restare idratati.

 

Il secondo strato è il derma, è composto da fibre elastiche di collagene e permette al nostro corpo di mantenere una temperatura costante.

 

Lo strato più profondo è lo strato sottocutaneo o ipoderma, che è costituito da tessuto grasso e connettivo che protegge le ossa e le articolazioni.

 

Ma quindi come fa la pelle ad assorbire i principi attivi delle nostre creme?

 

Dobbiamo considerare più fattori, il primo è legato alla formulazione dei cosmetici.

Spoiler: i prodotti liposolubili penetrano più facilmente degli ingredienti a base di acqua.

Ma per quale motivo succede?
L’epidermide è ricoperta da una barriera cutanea, ovvero un film idrolipidico di fondamentale importanza per la salute della nostra pelle poiché riesce a renderla impermeabile e la protegge.

Questo però vuol dire anche che rende più difficile l’assorbimento dei cosmetici. Un prodotto a base di olio, quindi “liposolubile” riuscirà a penetrare meglio nella nostra pelle perché il “simile scioglie il simile.”

 

Un altro fattore importante è la dimensione molecolare, infatti, gli ingredienti “più grandi” tendono ad “appoggiarsi” sulla pelle, come le ceramidi, mentre le molecole più piccole possono penetrarla più facilmente come la vitamina A, la vitamina E, la vitamina C e i peptidi. Questo non significa che le ceramidi svolgano male il loro lavoro, semplicemente la loro funzione è quella protettiva, queste formano uno scudo sulla pelle, mentre le vitamine e i peptidi, lavoreranno nell’epidermide.

 

Un altro fattore da considerare è lo spessore della pelle che varia in base alle diverse parti del corpo, quindi la sua permeabilità sarà diversa. Pensateci: la pelle del vostro viso è molto più sottile di quella dei vostri talloni. Più la pelle è sottile, più sarà semplice per i principi attivi penetrare al suo interno.

 

Ma quindi cosa devo fare per rendere la mia skincare più efficace?

 

Innanzitutto, la skincare inizia con una buona detersione del viso e una corretta esfoliazione, ma fai attenzione a non esagerare! Ricorda che è fondamentale seguire tutte le indicazioni che trovi sulle confezioni, applica i prodotti nell’ordine giusto e rispetta i tempi di posa (soprattutto delle maschere all’argilla e degli esfolianti!) in questo modo la tua skincare routine sarà perfetta!

 

Articolo scritto da Paola De Nicola

Lascia un commento

Il commento verrà approvato prima di essere mostrato

NON PERDERTI LE NOSTRE NOVITÀ